Samarcanda 2012

Il fascino e la magia dell’oriente. Luoghi da sempre attraversati da carovane e dai più grandi viaggiatori della storia. Ora è il nostro momento !!

26 luglio. Km 220

(km.da confine Italia)

  • Ritrovo in serata a Zagabria (pernottamento presso camping Motel Plitvice)
27 luglio km 820

Venerdì

  • Zagabria – Sofia Attraversiamo la Croazia, la Serbia ed entriamo in Bulgaria nel tardo pomeriggio. Sosta notturna presso il camping di Sofia
28 luglio. km 700

Sabato

  • Sofia Sapanca Raggiungiamo la frontiera con la Turchia e nel tardo pomeriggio raggiungiamo l’area di servizio di Sapanca dove sosteremo per la notte.
29 luglio. km 762

Domenica

  • Sapanca Sivas Trasferimento con sosta notturna in area di servizio
30 luglio. km 690

Lunedì

  • Sivas Dogubayazit. Giornata di trasferimento con sosta presso il camping Murat ai piedi del palazzo Ishak Pasha di Dogubayazit.
31 luglio. km 323

Martedì

  • Dogubayazit Maku -Tabriz. Partenza di buon mattino per raggiungere la frontiera di Bazargan. Ipotizziamo di lasciare la frontiera per le ore 13. Trasferimento a Maku con visita della vecchia chiesa armena Qareh Kalisa. In serata raggiungiamo Tabriz ed il parcheggio Mosafer dove pernotteremo.
01 agosto. km 670

Mercoledì

  • Tabriz – Soltanyeh – Tehran. Tappa di trasferimento verso Tehran visitando lungo il percorso Soltanyeh (città dei Sultani). In serata raggiungiamo Tehran.
02 agosto. km 0

Giovedì

  • Tehran. Visita in pullman della città in due gruppi: primo gruppo (già visitato Tehran) Palazzo Niyavaran, Museo Reza Abbasi, Bazaar di Tjrish e Mausoleo di Saleh, Bazaar centrale di Tehran con la Moschea dello Scia, Torre di Toghrol e Bassorilievi di Cheshmeh Ali. Secondo gruppo (prima volta a Tehran) Museo Nazionale, Museo dei Tapetti, Museo Vetri e Ceramiche, Palazzo Saad Abad (palazzi bianchi e verde di Shah), Monumento Azzada, bazar. Ore 18 incontro dei due gruppi e salita in pullman alla collina per vista panoramica sulla città.
03 agosto. Km 685

Venerdì

  • Tehran Bojnurd Lasciamo Tehran molto presto attraverseremo la regione del Golestan. Passeremo a sud del Mar Caspio fino a raggiungere in serata Bojnurd, visitando lungo il percorso a Gonbad Kavus la torre Mill-e Gonbad (ultramillenaria). Pernottamento presso parcheggio Hotel.
04 agosto. Km 202 Sabato
  • Bojnurd Ashgabat. Raggiungiamo il confine di Bajgiran, affrontiamo le lunghe e pesanti procedure per uscire dall’Iran ed entrare in Turkmenistan. Raggiungeremo Ashgabat in serata.
05 agosto. Km 0 Domenica
  • Ashgabat. Visita in pullman alle principali attrattive della città, capitale del Turkmenistan, il Bazar Tolkuchka (molto caratteristico) e Nisa. Cena tipica.
06 agosto. Km 276 Lunedì
  • Ashgabat Darvaza. Iniziamo l’attraversamento del deserto del Karakum. Ci fermeremo per la notte a Dervaza (a metà strada) dove faremo un’escursione notturna in fuoristrada nel deserto per vedere il cratere infuocato denominato “La porta dell’inferno”
07 agosto. Km 347 Martedì
  • Darvaza Konye Urgench – Dasoghuz. Proseguiamo l’attraversamento del deserto fino a Konye Urgench dove visitiamo: il complesso di Turabeg Khanym, il Mausoleo Sayid Ahmed, il Minareto Gutlug Timur, il Mausoleo Tekesh, la collina funeraria Kyrk Molla, il Mausoleo II-Arslan. Proseguiamo verso Dasoghuz vicino al confine con l’Uzbekistan.
08 agosto. km 72

Mercoledì

  • Dasoghuz- Khiwa. Attraversiamo le frontiere per entrare in Uzbekistan ed il pomeriggio iniziamo ad ammirare la meravigliosa Khiwa. Sistemazione camper presso parcheggio Hotel in città.
09 agosto. Km 0

Giovedì

  • Khiwa. Giornata interamente dedicata alla visita della città: Porte e mura della Ichon-Qala, la Fortezza Kuhna Ark, la Madrasa di Mohammed Rakim Khan, il minareto Kalta-Minor, la moschea Juma, la Madrasa di Allakuli Khan, la Madrasa di Kutlimurodinok, la Moschea di Ak, il Mausoleo di Pahlavon Mahmud, la Madrasa di Islom-Hoja, il palazzo del khan Tosh-Hovli.

 

10 agosto. Km 450

Venerdì

  • Khiwa Bukhara. Trasferimento lungo la via carovaniera attraverso il deserto Kyzyl-Kum. Sistemazione camper presso parcheggio Hotel in città.
11 agosto. km 0

Sabato

  • Bukhara. Giornata dedicata alla visita della città:
    Il complesso architettonico Poi-Kalan con il minareto Kalan e la moschea Kalan, la madrasa Mir-i-Arab, Il complesso Ark, la moschea Bolo-Haus, il Mausoleo Chashma-Ayub, il mausoleo dei Samanidi, l’area del Taki-Zargaron con le madrase Ulughbek e Abdul Aziz khan, i due bazar del Taki-Sarrafon e del Taki-Telpak Furushon con la Moschea Maghoki Attar, la Madrasa di Nadir Divanbegi, la Madrasa di Kukeldash.

Spettacolo folcloristico presso l’antica Madrasa Nadir Divanbegi e poi cena presso il ristorante gestito da una famiglia uzbeka in un palazzo settecentesco.

 

12 agosto. km 280

Domenica

 

  • Bukhara Samarcanda. Trasferimento verso la Mitica Samarcanda. Pomeriggio dedicato ad una prima visita della città di Tamerlano: la Piazza Registan con le Madrase Ulugbek, Tilla-Kari e Sher-Dor, il Mausoleo Gur-E-Amir. Sistemazione camper presso parcheggio Hotel in città.
13 agosto. km 0

Lunedì

  • Samarcanda. Prosegue la visita di Samarcanda: il Mausoleo Rukhobod, la Moschea Bibi-khanym, il Bazar, il complesso dei Mausolei Shakhi-Zinda, la Moschea Hazrat-Hyzr, l’Osservatorio di Ulugbek, la Tomba del profeta Daniele.

 

14 agosto. km 440

Martedì

  • Samarcanda Shakhrisabz – Bukhara. Partenza di buon mattino per Shakhrisabz, la città natale di Tamerlano. Visita delle rovine del palazzo di Tamerlano Ak-Saray, dei Mausolei di Jekhangir, Shamseddin Kulyal, Gumbazi Zeyidan, della Moschea Kok Gumbaz. Lungo la strada visita a una casa uzbeka dove fabbricano tappeti. Proseguimento per Bukhara.
15 agosto. km 385

Mercoledì

  • Bukhara Mary. Trasferimento verso il confine di Farab. Solite lunghe attese per formalità doganali. Nel pomeriggio raggiungiamo Mary. Probabile visita a Merv.
16 agosto. km 372

Giovedì

  • Mary Mashad. Giornata di trasferimento e frontiere con ingresso in Iran dal confine di Sarakhs.Proseguiamo il trasferimento visitando lungo il percorso il Caravanserraglio di Robat. In serata raggiungiamo la città Santa di Mashad.
17 agosto. km 0

Venerdì

  • Mashad Intera giornata dedicata alla visita in pullman della città di Mashad e Tus. A Mashad visitiamo la Moschea Gohar Shad, la Tomba di Nader Shad, il Santuario dell’Imam Reza. Nel pomeriggio a Tus visitiamo il Mausoleo di Ferdowssi e Haruniyeh. Cena tipica.
18 agosto. km 500

Sabato

  • Mashad Neyshabur Bastam Percorriamo circa 100 km e raggiungiamo Neyshabur dove visitiamo le Tombe dei poeti Khayyam e Attar e il Caravanserraglio di Miandasht. Proseguiamo il viaggio e visitiamo il Santuario di Bastam Bayazid vicino a Shahrous. Raggiungiamo in serata Bastam dove pernottiamo presso un Hotel.
19 agosto. km 690

Domenica

  • Bastam Zanjan Trasferimento impegnativo con l’attraversamento di Tehran. Sulla strada visita la Moschea Tarik-khaneh a Damghan. In serata raggiungiamo Zanjan dove pernottiamo.

 

20 agosto. km 306

Lunedì

  • Zanjan Tabriz Ci dirigiamo verso Tabriz dove arriveremo per mezzo giorno al parcheggio Mosafer. Nel pomeriggio visita in pullman alla città di Tabriz, visitando la cittadella, Ali Shah, la Tomba dei poeti, il parco Elgoli, il Bazaar e la Moschea del Venerdì. Cena tradizionale.
21 agosto. km 600

Martedì

  • Tabriz Erzorum Raggiungiamo la frontiera di Bazargan, solite formalità doganali e lasciato l’Iran iniziamo a macinare chilometri verso casa.
22 agosto. km 678

Mercoledì

  • Erzorum Yerkoy Trasferimento
23 agosto. km 857

Giovedì

  • Yerkoy Edirne Trasferimento
24 agosto. km 809

Venerdì

  • Edirne Confine Serbia/Croazia Trasferimento
25 agosto. km 500

Sabato

  • Confine Serbia Confine Italia Trasferimento
26 agosto. km

Domenica

  1. Km 12636
  2. Da/al confine Italiano. Considerare possibile aumento di circa il 10%